Il blog di Luciana Coén

Archivi del mese: luglio 2015

http://www.laborcare.it/misc/pdf/editoriale_12

tanti contributi interessanti…buona lettura!

Annunci

video di Claudio Coppini


Lo scivolone dell’amore

E quando
sembra tutto
in equilibrio,
una folata di vento
lieve ma violenta
scompiglia i capelli
annoda i riccioli
increspa le labbra
il brivido
percorre la pelle
e tutto sembra
tornare
al campo brullo
delle origini.
Rivedi
campi arati
seminati
germogli cresciuti
piante in fiore
improvvisamente
piegate al vento
oppure divelte.
Pensi di ricominciare
daccapo.
Una nuova semina.
Ma il campo
è già arato
i solchi sempre lì
pronti ad accogliere
altri germogli;
le piante forti
rialzeranno
le loro fronde.
Non tutto
il vento ha distorto.
I capelli saranno
di nuovo pettinati
le labbra
ammorbidite in un dolce sorriso
la pelle rilassata, calda.
Un altro equilibrio
sarà raggiunto.
Fino alla prossima
folata di vento.

Ridere

Rido rido rido

rido di me

rido di te

rido di noi

e del mondo

dell’amore

delle parole

che si prendono gioco

di noi

insieme alle emozioni;

faccio una capriola

per le risate

butto in aria il cappello

non ho più timore

mi svesto

sono nuda

e poi rimetto la veste.

E tutto ride

intorno,

la vita è così

una capriola

uno svestirsi

un riso

continuo.

Di gioia

perché è così;

di dolore

perchè è così;

di serenità

perché è così;

di malinconia

perché è così.

Perché la vita

è così,

ridente sempre.


Facesti pace

infine

con la sofferenza psichica.

Un tonfo

poi il silenzio.

Tace il respiro

che il dolore

spezzava.

Tace il rimestio

nelle viscere

attorcigliate

dai mille pensieri

d’angoscia.

Tace la psiche,

inascoltata,

incompresa,

ridotta

ad uno spasimo

ululante.

Tace

la tua voglia

di vita.

E non trova parole

la nostra coscienza;

neanche il balbettio

delle nostre labbra

ti restituirà

alla vita.