Il blog di Luciana Coén

Archivi del mese: maggio 2018

1marzo2018 052

fragilità è

la rosa che cade prima che venga colta

Annunci

Mi nutro dell’assenza

mi nutro nell’assenza

-assenza io stessa-

i giorni  si rincorrono.

Mi appartiene,

questa assenza,

senza volto nè corpo

come il sole

e la notte

-lievi i loro veli

abbracciano la storia.

Dolore ancestrale

mai sopito

quasi irriducibile

silente

come brace perennemente viva

-quando affiora, dilania

e brucia.

Città deserta, all’alba. Chi giace, ha solo un corpo; il volto coperto.


http://www.mudec.it/ita/frida-kahlo-mostra-mudec-milano/

a due grandi donne

Frida Kahlo

Alda Merini

il cui dolore fisico e psichico non ha piegato

il talento, la passione per la vita e la creatività

donandoci emozionanti creature-creazioni

 

splendida mostra al MUDEC di Milano


Too-Much-Night-Again-installation-South-London-Gallery-Pae-White

Dipana l’amore

fili aggrovigliati

in un ricamo cesellato

morbido al tatto

ma indossabile.

 

Riavvolge nel fuso

la materia

assapora l’odore

del baco da seta

del manto di pecora

della canapa grezza.

 

Libera il dolore

frantumato

nell’infinita natura.


Ho visto lacrime

dense di anni

affacciarsi o precipitare

su visi

solcati da rughe profonde.

Lacrime di commozione

per una musica

per un cielo azzurro

per il cinguettio di uccelli

per il volo di fenicotteri rosa

per il verde rinnovato

per un ippocastano fiorito

per il profumo dei fiori di tiglio.

Lacrime di commozione

per un amore

– festeggia

innumerevoli primavere;

un amore che insiste

nonostante i tanti anni

la rabbia

la distanza

il figlio mai venuto

la malattia

-travisa i ricordi

sconvolge ogni cosa

ma preserva viva

la tenerezza

scolpita nell’unione

nelle mani

-si cercano, l’un l’altra

una l’avvolge

e accarezza il corpo stanco

malato

nel sonno ristoratore.