Il blog di Luciana Coén

Archivi categoria: Uncategorized

Svegliarsi

col sorriso di un bimbo

che attende (al)la vita

 

osserva con stupore

intorno a sè

quel che arriva

e smuove

 

-come il fondo del mare

a riva

nell’acqua limpida

al mattino presto

quando smosso

da onde lievi

si modella

attimo dopo attimo

in forme

e rilievi sabbiosi

sempre nuovi

e diversi.

Annunci

La donna che si abbracciava da sola

proteggeva il suo cuore

proteggeva il suo seno

già intriso dal male

proteggeva sè stessa

-le braccia uno scudo

da invisibili minacce

o un dolce cullare

nella nicchia

racchiusa lì dentro

tra le braccia fuse alle spalle

le gambe flesse

gli occhi socchiusi

feto adulto.

 

 


Gesti intagliati nel tempo

su

legno odoroso di olio

vetro soffiato da alito caldo

lamine ramate sbalzate da mani antiche.

 

Gesti impressi nel corpo

nelle volute dell’anima

-mai stanchi di sè

si ripetono e si rinnovano

in un continuo turbinio dell’aria.

 


LOCANDINA WEB

giovedì 23 maggio 2019, una mattinata in compagnia degli anziani

della RSA Villa S. Martino di San Casciano e dei loro acquerelli

http://www.gazzettinodelchianti.it/articoli/approfondimenti/24479/notizie-su-san-casciano/mostra-pittura-rsa-san-martino.php?fbclid=IwAR2JG1zn0o80842VHSZztOttssC2Koo2_Lg90TseLg2VhLydnoijCvt_eBo#.XOegcRYzbIV

nella splendida cornice del Museo Arte Sacra Giuliano Ghelli

madonne

dove la nostra Nunziatina, narratrice della sua vita nel libretto scritto con la cura di Rosella Borghi e Luciana Coèn “Sul filo della memoria-Ricordi amorevoli di Montepaldi”, ha potuto rivedere la Madonna che era nella chiesina di Montepaldi annessa alla fattoria dove ha vissuto e lavorato un’intera vita

nunziatina madonna

facendole battere ancora più forte il cuore!

Grazie alla direttrice del Museo, che ha concesso i locali;

grazie ad Eugenia Liaci che ha condotta i laboratori di pittura;

grazie agli operatori della RSA e alla direzione per l’attenzione ai loro ospiti;

grazie a Rosella per la complicità nell’avventura

ma soprattutto

grazie a tutti gli anziani che ci hanno fatto capire e vedere che dentro ognuno di noi c’è un mondo che può essere sempre svelato con qualsiasi arte

purchè ci sia cura, attenzione, rispetto, curiosità.


un week end ricco di emozioni e sorprese:

due libri in esposizione

(L’amore per la vita dieci anni dopo il cancro-Zedde editore e Renato Coèn, l’uomo privato l’uomo pubblico-Masso delle Fate edizioni)

e tanti colori, sensazioni, bellezza….

grazie alla Regione Toscana, a Masso delle Fate, a Giancarlo Zedde