Il blog di Luciana Coén

Archivi categoria: viaggio

passeggiate agostane

Firenze, Forte Belvedere

 

Gubbio

 

Vuote le strade, i vicoli.

Quasi.

Una panchina all’ombra – uomini;

un’altra – donne.

Frinire di cicale

lieve solfeggio di foglie

orchestrate dal vento.

Qualcuna

arsa dal calore agostano

volteggia in terra.

 

Parole sommesse

attraversano le persiane

a ombreggiare stanze,

una musica precipita

nel silenzio delle pietre.

 

L’umanità  attende

la frescura serotina

– sonnecchia ora

nell’afa pomeridiana.

Annunci

L’estate

il sole

il caldo

il mare

hanno il sapore salmastro

del chicco d’uva

croccante sotto i denti

caduto nella sabbia bianca finissima

e sciacquato nell’acqua marina;

del pomodoro rosso

succoso maturo

addentato e grondante

linfa sanguigna

su una fetta di pane

di semola di grano duro.

Il sapore dei ricordi d’infanzia

delle grida gioiose

ri-posano

dentro il mare smeraldo

nella Terra Madre

-Madre Terra.

MARE:

STORIA:

PIANTE:

TRAMONTI:

ARTE CONTEMPORANEA:

e come non augurare buona vita a questi piccoli rondinini che attendono il cibo stretti nel loro nido…


gita fuori porta….

suggestioni da una splendida città, Ferrara

interessantissima mostra e emozionante camminare in nuovi scorci

e trovare altre parole e tanto verde


Ritorno in Sardegna, Cagliari…giorni di sole profumi colori rondini gabbiani fenicotteri rosa mare gelsomini in fiore e tanto altro…


cittànotturna

Ragni di luce

gli umani raggruppamenti

nel cuore della notte

visti dall’alto.

Tele tessute a scoprire

ogni angolo buio.

Inchiostro nero

improvviso si stende

tra la terra e il cielo

a oscurare le luci

ma le stelle

rimangono sopra di noi,

luminose,

nel cielo comunque.