Il blog di Luciana Coén

Archivi tag: emozioni

Ci vuole tempo

per lasciar andare

-sedimentare

sentimenti ricordi pensieri

pacificarsi con sè stessi

con il passato

con ciò che è stato.

Finché la calma del vuoto

lascerà spazio al nuovo

in un tenero

luminoso abbraccio.

 

L’ultimo tempo

sarà il tempo del ringraziamento

per il dono ricevuto

ed accolto.

Con amore

nell’amore.

gennaio2017 066

Annunci

30dicembre2017 009

 

si chiude il 2017 fra poche ore:

nessun particolare bilancio di un anno intenso vivo complesso.

Solo ricordare due sentimenti  prepotentemente emersi:

Si è rafforzata l’amicizia (senza distinzione di genere);

  si è valorizzata e “usata” la solidarietà e complicità femminile

con le figlie, le amiche, le donne incontrate e conosciute anche solo per breve tempo, quel tempo necessario a sfiorarsi reciprocamente.

Ringrazio chi ho perduto per la presenza donatami finchè non è andato altrove; ringrazio chi con la sua vicinanza mi ha accompagnata oltre la perdita,

permettendomi ancora di guardare  avanti.

Un particolare, forse insolito, ringraziamento, da me lettrice accanita, ai traduttori per il loro importantissimo e complesso lavoro nel riportare nella nostra lingua parole sensi frasi significative pregnanti di scrittori in altro idioma.

La loro capacità e abilità interpretativa  e di riscrittura dei testi  credo sia pari all’abilità di coinvolgimento dell’autore che traducono. Grazie!

A tutti, ma proprio tutti, l’augurio per un sereno intenso luminoso 2018

30dicembre2017 007


Poi

stemperato il dolore arrabbiato

si apre una lunga spiaggia

bianca

al limitare

macchia mediterranea

deserta

sotto il sole frizzante invernale

il cielo terso

trasparente

i tavoli odorosi di salmastro

due ricci di peluche uniti

-dentro, un regalo prezioso

e tutto va,

onda su onda

nei mille colori del mare

calmo o in tempesta

fino alla piatta conclusione.

Sopra di noi

ancora il sole.

A scaldare qualsiasi fine.

 


tornoperungiorno_copertina

 

in uscita nei prossimi giorni….

grazie a Rosella per l’acquerello di copertina, grazie a Marta per la prefazione

 

 

buona lettura!!!

 

 


Noi

abbiamo divorziato.

E’

l’ultimo noi

che ci accompagna

fino allo scioglimento.

Tu ed io,

io e te

ognuno riprende

la propria mulattiera.

(Mi/ti/ci) amerai ancor di più

nell’assenza

del domani insieme

nello srotolarsi

del filo invisibile

-anime vaganti

anime nel vento

anime disgiunte

anime in cammino

anime nel sorriso

dell’incontro volato

appeso allo spicchio

di luna calante.

 

Abbiamo

ripercorso gli stessi luoghi

salito le stesse scale

seduto sulle stesse sedie

calpestato le stesse pietre

con passi grevi

come riavvolgendo un nastro

-in una luce però autunnale

intabarrati a proteggerci

dal freddo del dolore

gli sguardi rivolti altrove

il sorriso spento sulle labbra

le parole mute dentro il cuore.

Un nastro riavvolto.